Speaker

  • Verna Allee CEO in Value Networks, LLC

    Verna Allee è amministratore delegato di Value Networks LLC (www.valuenetworks.com), società che fornisce tecnologia di livello enterprise per l’analisi e la visualizzazione dei Value Network. E’ riconosciuta in tutto il mondo per il suo lavoro nelle reti di valore, il knowledge management, le comunità di pratica e lo sviluppo di nuovi modelli di business. È autrice di testi e frequentemente speaker in convegni dedicati al tema. Verna è anche Fellow della World Business Academy, consulente per la Commissione europea e visiting professor presso le università di Londra, Croazia, Nuova Zelanda e in altre città in tutto il mondo.

  • Massimo Borio Marketing Director in Citroen Italia

    Nato a Alba, Massimo Borio è laureato in Economia e Commercio. Il suo percorso professionale è stato contrassegnato da una doppia formazione di vendita e di marketing. Inizia la sua carriera in Kraft Italia e passa successivamente in Danone Italia dove rimane per dieci anni. Dal 1998, responsabile per lo sviluppo del marchio Danone nel non grocery business, assume contemporaneamente, a livello europeo, la carica di direttore European Client.

    Dal 1 luglio 2000 entra in Citroën in qualità di Direttore Marketing; dal 1 marzo 2009 assume anche il ruolo di Direttore delle Pubbliche Relazioni, e si pone al vertice della Direzione Marketing e Comunicazione, alla guida di circa 30 collaboratori, suddivisi in 6 servizi: Comunicazione & Place, People Marketing, Marketing strategico Prezzi Prodotto e Serie Speciali, Contratti di Servizio, Media Planner, PR e Stampa.

    Responsabile del lancio dei nuovi prodotti, la direzione Marketing e Comunicazione, in collaborazione con la direzione Vendite, ed in accordo con la direzione Generale, definisce le strategie della Marca in Italia. Tra le principali iniziative di cui è stato artefice, il lancio di C3, avvenuto nel 2002, ormai citato come esempio nei principali testi di marketing, la creazione di innumerevoli serie speciali e il connubio col mondo della moda, subito imitato dalle altre case automobilistiche.

  • Patrick Brandt CEO Telligent

    Patrick Brandt, Chief Executive Officer, guida la strategia aziendale e visione per Telligent. Un imprenditore software veterano, Brandt ha una comprovata esperienza di crescita organica e di espansione di aziende leader.

    Prima di entrare in Telligent, Brandt è stato il fondatore e CEO di Skywire Software. Durante la sua permanenza di otto anni in Skywire Software, Brandt ha migliorato la società attraverso la crescita organica e undici acquisizioni.
    Nel 2008, Brandt ha portato e ha negoziato la vendita di Skywire Software. Più di recente, è stato Presidente e CEO di iWave Software, uno spin-off di Skywire Software. Brandt resta presidente non esecutivo di iWave Software.

    Brandt ha inoltre ottenuto numerosi riconoscimenti per il suo senso degli affari, la leadership, e il servizio alla comunità, compresa la Ernst & Young 2008 zona sud ovest.  E' stato Imprenditore dell'anno nel 2008, ha vinto il Tech 2008 Titans Corporate CEO Award, il Ellis Award 2006 della Fondazione Imprenditori del Nord Texas, e nel 2004 Titans Emerging Tech Award CEO.

    Brandt fa parte del consiglio di amministrazione di numerose organizzazioni senza scopo di lucro orientate alla promozione dell'istruzione e della imprenditorialità tra giovani a rischio e all'incoraggiamento della filantropia nei paesi emergenti e nelle società stabilite. Brandt è anche fondatore della Fondazione Nazionale della formazione all'imprenditorialità Greater Dallas e fa parte del consiglio di amministrazione di istruzione della Freedom Foundation e della Fondazione imprenditori del Nord Texas. Brandt ha ottenuto il suo bachelor of Science in Economia e Finanza presso la Southern Methodist University.

  • Laurie Buczek Social Computing Program Manager in Intel

    Laurie Buczek è Social Computing Program Manager in Intel. Laurie si occupa di guidare l'analisi, la progettazione la valutazione e l'adozione di strumenti sociali a livello globale per IBM condividendo il suo punto di vista e quanto appreso come early adopter e pioniere del social computing. Laurie ha passato oltre 17 anni lavorando in una varietà di posizioni ed aziende nell'ambito della tecnologia.

    Oltre al suo lavoro in Intel, Laurie svolge attività di volontariato nella propria comunità ed ha ricoperto ruoli di leadership e senior management nel marketing, nella tecnologia, nella strategia per organizzazioni non profit in tutti gli Stati Uniti.

  • Hutch Carpenter VP of Product in Spigit

    Hutch Carpenter è il VP of Product per Spigit. Spigit aiuta le aziende a gestire l'innovazione offrendo software focalizzati sulla gestione delle idee e sui prediction market.
    E’ stato profondamente coinvolto nel settore del software con diverse aziende interessanti. Ha lavorato con BEA Systems come Senior Product Marketing Manager per prodotti Enterprise 2.0. Dopo l’acquisto di BEA Systems da parte di Oracle ha iniziato a collaborare con Connectbeam come Senior Product Manager, posto di lavoro ottenuto attraverso i media sociali. Connectbeam aggrega le applicazioni di social software per le imprese, aggiungendo un nuovo livello di valore e aumentando la loro adozione in azienda.

  • Corrado Carretti Knowledge Manager in SAES Getters

    Knowledge Manager in SAES Getters, dove sta lavorando su molti progetti finalizzati al miglioramento della conoscenza interna e sull'implementazione di pratiche di innovazione open. Corrado sta anche supportando il direttore ricerca e sviluppo nell'elaborazione di approcci mirati all'innovazione progettuale. 
    E' laureato in fisica presso l'Università di Milano, è entrato a far parte di SAES nel 1991 e ha speso 15 anni nella ricerca e nello sviluppo focalizzando la sua attività sui prodotti e sulle applicazioni core della società come i display informativi, le vacuum technology e i MEMS.
    Ha pubblicato oltre 20 articoli e registrato oltre 10 brevetti. Ora sta collaborando con varie università e istituzioni scientifiche per introdurre gli strumenti e le strategie proprie dell'Enterprise 2.0 sperimentate nei SAES R&D Labs.

  • Andrea Cuomo Executive Vice President & General Manager EMEA in ST Microelectronics

    Andrea Cuomo è Executive Vice President e General Manager di STMicroelectronics’ Europe, Middle East e Africa Region, ed e' in questa posizione dal Gennaio del 2008. E' anche a capto del gruppo Advanced Systems Technology (AST) della compagnia e membro del ST’s Corporate Strategic Committee.

    Andrea è entrato in SGS Microelettronica, la compagnia precedente a STMicroelectronics, nel 1983. Nel 1989 è diventato Direttore di Strategia e Sviluppo Mercato. Nel 1994, Cuomo è stato nominato Vice President per la Headquarters Region. Nel '98 ha creato AST group, che gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo del sistema di conoscenza della compagnia e in tecnologie avanzate che hanno applicazioni strategiche in segmenti di mercato ST. Nel 2002. Cuomo e' stato promosso a Vice Presidente Corporate, AST General Manager e ha assunto ulteriori responsabiliti come Chief Strategic Officer nel 2005.

    Cuomo e' membro dell'Advisotry Board al HEC Business School di Parigi, al Scientific & Economic Board of the French-Swiss Foundation for Research and Technology, e in nano-tera.ch, il centro di Scienza Ingegneristica della Svizzera.

  • Dario de Judicibus Certified Managing Consultant in IBM

    Pioniere del Knowledge Management, Consulente Senior e Certificato di Management. E' stato recentemente nominato Fashion Industry Leader in IBM. Speaker e Chairman di differenti conferenze sul KM anche in Italia. Dario è entrato in IBM nel 1986, e a partire dal 2001 è diventato parte dello Strategy & Change Consulting group e ha guidato diversi progetti di KM in settori industriali differenti.

    Dal 1980 al 1984 ha partecipato a moltissimi esperimenti di High Energy Particles come membro dell'istituto nazionale di Fisica Nucleare. Ha lavorato con il CERN di Ginevra, con lo SLAC di Standford, il DESY di Amburgo e il CNUCE di Pisa. NEl 1984 si laurea a pieni voti in Fisica. E' anche inventore IBM, dal 1999 al 2001 ha brevettato cinque invenzioni: US05874962, US05859640, US6163317, US20010013036A1, US06651054.

  • Michele De Vincenzo Brand & Communication Director Technogym

    Marketing & Comunicazione Executive riconosciuto per la decisiva competenza, la leadership globale, e la comprovata capacità di capire rapidamente la situazione concorrenziale e le esigenze del mercato. Più di 16 anni di esperienza pratica in marketing e pianificazione della comunicazione, posizionamento del marchio e gestione di progetti di generazione di marketing e strategie di marca che aumentano la crescita e migliorarano la redditività nel mercato e in ambienti B2B.
    Una vasta esperienza internazionale e una profonda conoscenza degli strumenti on line e off line di comunicazione.
    Il posizionamento del brand è la sua passione, l'esperienza di marca è il modo in cui gli piace far aumentare il valore dell'azienda e della sua immagine.
    Cerca sempre di stimolare la creatività e la messa a fuoco di tutti gli sforzi del team di customer satisfaction.

  • Carlos Diaz CEO & Co-founder Bluekiwi

    Carlos Diaz is Bluekiwi CEO and Co-founder Carlos. He is a serial entrepreneur and has spent more than 10 years in strategic management of innovative French companies. Before co-founding blueKiwi, Carlos was CEO and co-founder of groupe Reflect, a leading Web marketing agency based in Paris. At BlueKiwi, Carlos leads international business development, and oversees the positioning of the company in the emerging Enterprise Social Software market.  Says Carlos, “I'm excited to watch blueKiwi become the leading SaaS vendor in this market—helping corporations create communities, find and capture information, organize and analyze knowledge, and empower their people.

  • Betrand Duperrin Consultant at Nextmodernity

    Bertrand Duperrin, Consultant at Nextmodernity, carries out consultancy missions in the field of management, information, and communication technologies. His career began in a HR and management consultancy where he mainly focused on collaboration issues. He joined blueKiwi Software in 2006, in the first days of the company’s operations. At blueKiwi, Bertrand structured the consulting/services activity in the field of enterprise social networks. He was a pioneer in the French market; one of the first to lead such projects for large businesses.

    He joined Nextmodernity in January 2010. Bertrand led the premier enterprise 2.0 project in a major French company, at Dassault Systemes, in the beginning of 2006. From there, he has led strategic projects for customers like BNP Paribas, Groupe La Poste (French postal services), and Finaref. His goals: to make social networks serve organizational performance and value creation in such domains as innovation, sales performance, or collective efficiency.

    He shares his thoughts on the above issues on his blog (http://www.duperrin.com in french and http://www.duperrin.com/english in english). Bertrand has also given presentations recently at a number of industry events, including Webcom (Montreal), the Enterprise 2.0 Summit (Frankfurt), and the Enterprise 2.0 Forum (Paris).

  • Alfonso Fuggetta Amministratore delegato e direttore scientifico

    Nato a Milano il 22 giugno 1958, Alfonso Fuggetta è Professore Ordinario di Ingegneria del Software presso il Politecnico di Milano e Faculty Associate presso l’Institute for Software Research (ISR) della University of California, Irvine (UCI, USA).  

    Nel 2003, in qualità  di Direttore Scientifico, subentra a Maurizio Decina alla guida di CEFRIEL, per poi esserne nominato Amministratore Delegato nel 2005 quando il centro da consorzio viene trasformato in società consortile.

    Come Amministratore Delegato e Direttore Scientifico di CEFRIEL, oltre alle funzioni executive, Fuggetta si occupa di orientare le strategie del centro nei progetti di ricerca e di innovazione e di stimolare il raccordo tra il mondo accademico, le istituzioni e le imprese. 

    Dal punto di vista scientifico, Fuggetta si interessa di tecniche e strumenti per sistemi distribuiti su internet, utilizzo di Internet e del web per l’automazione di processi di business e metodi multisciplinari per il miglioramento dei processi amministrativi e di business ad alta intensità di tecnologia. Fuggetta è stato membro del comitato editoriale di ACM Transactions on Software Engineering and Methodology, la più prestigiosa rivista scientifica a livello mondiale nel settore dell’ingegneria del software e, nel 1997, è stato chairman della conferenza mondiale di Ingegneria del Software (Boston, USA). La qualità dell’attività di ricerca svolta da Fuggetta è riconosciuta a livello mondiale. In particolare, la rivista americana Journal of Systems and Software pubblica ogni anno nel numero di ottobre una graduatoria mondiale dei ricercatori in System and Software Engineering che hanno prodotto il maggior numero di articoli su sei tra le più note riviste del settore: IEEE Transactions on Software Engineering, ACM Transactions on Software Engineering and Methodology, IEEE Software, Journal of Systems and Software, Software Practice and Experience e Information and Software Technology. Il conteggio viene pesato in funzione del numero di autori di ciascun articolo e si riferisce agli ultimi 5 anni (a partire dal 1993). Nel 1997 (con riferimento al periodo 1993-1996) Alfonso Fuggetta è risultato nono (secondo europeo dopo Norman Fenton). Nel 1998 (periodo 1993-1997) Alfonso Fuggetta è stato ancora nono e primo in Europa.  

    Nel corso di questi anni, Fuggetta ha operato a diretto contatto delle imprese e di molte pubbliche amministrazioni locali e centrali. È stato infatti coordinatore del Comitato tecnico-scientifico per la new economy e l’innovazione tecnologica della Regione Lombardia e Membro del Comitato Guida per la Società dell’Informazione della Regione Lombardia, del Core Expert Group su Software Technology della Commissione dell’Unione Europea e della Commissione sul software open-source e della Commissione per la valutazione dei progetti di e-government del Dipartimento per l’Innovazione e le Tecnologie. 

    Attualmente è  membro del Comitato Ristretto su Ricerca e Innovazione di Confindustria e dell’Osservatorio Innovazione e Credito della Camera di Commercio di Milano.

  • Paolo Furini Direttore Marketing Oracle Western Continental Europe

    Paolo Furini è direttore marketing di Oracle, in cui si occupa di condurre progetti Enterprise 2.0 e di organizzare nuove strategie di marketing basate sulle più recenti tendenze del web 2.0.
    In passato è stato in BEA System. Ha esperienza ultradecennale in Marketing ICT Business to Business. Per oltre vent'anni ha lavorato nello sviluppo software.
    Ha esperienza anche nella gestione e nella pianificazione di campagne di marketing virale e di nuovi modelli di gestione dei contenuti: Corporate Blogging, Business Social Networking (come ad esempio il gruppo dedicato alla Community di Oracle Europe su LinkedIn) e New Media Trends. 

  • Mario Gastaldi CEO e fondatore di Brain Team Consulting

    Mario offre consulenza a imprenditori amministratori, agisce come coach, formatore, facilitatore per individui e gruppi, su temi come Engagement/Motivazione Organizzativa e dei collaboratori, Facilitazione del Cambiamento Organizzativo, Comunicazione interna, e Nuovi Modelli Organizzativi di collaborazione emergente, resi possibili e facilitati dalle tecnologie sociali. Progetta, Conduce e Facilita Eventi in cui persone con prospettive e background differenti, si connettono e co-creano soluzioni condivise e concrete alle più complesse sfide organizzative. Nella sua esperienza di 21 anni ha lavorato nei più diversi settori dell’industria e dei servizi, in paesi diversi, e in culture diverse, con un focus particolare per ambienti Europei e Nord-Americani.
     Mario, con la sua Brain Team Consulting (www.braint.net) appartiene al Consorzio Europeo  CLS (Co-creating a Learning Society) nell’ambito del Network Europeo dell’Appreciative Inquiry (www.networkplace.eu) e fa parte dell’Organizational Development Institute - www.odinstitute.org.

    Scrive il suo Blog “Sviluppo delle Organizzazioni” (www.mariogastaldi.com) e presenta i suoi lavori a Conferenze ed incontri in Italia e all’Estero.

  • Scott Gavin E2.0 Project Manager e Consultant

    Scott Gavin ha trascorso 10 anni nel settore farmaceutico come IT project manager gestendo alcuni dei sistemi di sperimentazione clinica di dimensioni maggiori nel settore. Partendo dal mondo farmaceutico, Scott ha mossi i primi passi nella progettazione e nell'implementazione di strumenti basati sul web sociale, più conosciuto come Web 2.0 e Enterprise 2.0. L'esempio più famoso è Pfizerpedia, il primo sviluppo ufficiale di una piattaforma E2.0 in ambito farmaceutico.
    Più recentemente Scott è stato attivo in settori diversi settori sul lato della formazione e dello sviluppo di strumenti Web 2.0 per le imprese. Tra le sue attività, Scott partecipa spesso come speaker all’interno di eventi di settore, seminari e master per executive.
    Scott è supporto la diffusione di approcci Enterprise 2.0 già a partire dal 2006 attraverso la sua presentazione 'Meet Charlie - What is Enterprise 2.0'.

  • Margherita Gentile Responsabile Formazione in ambito di Donazione, Prelievo e Trapianto al Centro Nazionale Trapianti

    Laureata in Scienze della Formazione presso l’Università degli studi di Perugia, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in “E-learning Development & Delivery” all’Università G.D’Annunzio di Chieti-Pescara. Dopo una prima esperienza lavorativa di due anni al Ministero della Salute, presso la Direzione Generale della Comunicazione e Promozione della Salute, lavora ormai da 6 anni presso il Centro Nazionale Trapianti come Referente della Attività di Formazione in ambito di Donazione, Prelievo e Trapianto.

    Nell’ambito della Formazione del Centro Nazionale Trapianti, ha coordinato progetti sia a livello regionale, nazionale ed europeo. Si occupa di organizzazione di Master post-universitari, di corsi di formazione e aggiornamento del personale sanitario che lavora nei processi di Donazione, Prelievo e Trapianto.

    Collabora attivamente come Cultore della Materia con la Facoltà di Scienze della Formazione di RomaTRE – Cattedra di Sociologia dell’Organizzazione Pubblica e dei Servizi – e con la Facoltà di Sociologia de La Sapienza – Cattedra di Sociologia della Salute.

  • Andrew Gilboy Vice Presidente Enterprise 2.0 EMEA in Oracle

     Andrew Gilboy è Vice Presidente Enterprise 2.0 EMEA in Oracle dove coordina i team vendite, marketing, sviluppo e tecnici con responsabilità finale sul successo delle soluzioni Enterprise 2.0, inclusi portali, ricerca, ECM e strumenti collaborativi, in tutta Europa, Medio Oriente e Africa. Oltre al ruolo di ambasciatore Oracle per l'E 2.0 che lo vede impegnato come formatore sui vantaggi dell'E2.0 all'interno della più ampia offerta di tecnologia Oracle, Andrew mantiene relazioni forti con multinazionali E2.0, clienti e Alliance Partner.

  • Francois Gossieaux Co-founder e partner in Beeline Labs

    Tramite il suo rolo come co-fondatore e partner in Beeline Labs, azienda focalizzata sull'innovazione strategica nel marketing che lavora con brand di primaria importanza, e di membro senior nella Society for New Communications Research (SNCR), Francois ha sviluppato una grande esperienza su come il social business sta profondamente cambiando la maggior parte dei processi aziendali. Egli è anche Presidente di Corante, editore sui social media.

    Prima di entrare in Beeline Labs, Francois è stato senior manager in diverse startup di prodotto, compresa eRoom Technology (poi venduta a Documentum), dove ha passato 5 anni coordinando tutte le attività di marketing. Ha anche ricoperto posizioni senior nel marketing di aziende come Agfa/Bayer e Stratus Computers.

    E' co-autore del libro di prossima uscita The Hyper-Social Organization e scrive sia presso Emergencemarketing.com che presso il blog Marketing 2.0.

  • Cai Kjaer Organisational Change and Communications Manager at Sinclair Knight Merz, Partner at Optimice Pty Ltd

    L'esperienza di Cai include la consulenza e la realizzazione di progetti a livello mondiale con blue-chip company. Si è occupato in particolare di trasformazione del business su larga scala e di progetti di change management, sviluppando e implementando strategie di knowledge e information management a livello aziendale, progettando architetture informazionali, tassonomie, mappe di conoscenze, verifiche delle conoscenze, distribuendo le Comunità di Pratica, individuando, analizzando e migliorando le interazioni tra le persone attraverso la Organisational Network Analysis, progettando processi e attuando programmi di formazione focalizzati sulla collaborazione virtuale e sulla condivisione delle conoscenze. Inoltre, Cai ha una vasta esperienza nella realizzazione di workshop di facilitazione ad alti livelli organizzativi. La sua esperienza di lavoro è diversificata: ha lavorato a livello nazionale e internazionale con una gamma di clienti che spazia dalle agenzie governative alle più grandi aziende mondiali. L'expertise di Cai è stata riconosciuto con una serie di inviti a presso forum e conferenze del settore in Australia e all'estero.

  • Esteban Kolsky Presidente e fondatore di ThinkJar LLC

    Esteban Kolsky è il presidente e fondatore di ThinkJar, una società di consulenza e ricerca focalizzata su strategie di business incentrate sul cliente Customer.

    Con oltre 22 anni di esperienza su Customer Service, ricerca e consulenza sul CRM, Esteban più di recente ha trascorso otto anni in Gartner come analista su questi temi coniando i concentti di EFM (enterprise feedback management) e CIH (customer interaction hub). Ha inoltre scritto sui temi di social networking alla base della rivoluzione odierna ed ha assistito organizzazioni Fortune 500 e Global 2.000 in tutti gli aspetti delle loro implementazioni CRM.

    In questo momento Esteban svolge ricerca e supporta sia fornitori che organizzazioni nell'estendere le interazioni con i clienti dalla nicchia del CRM all'intera organizzazione con l'obiettivo di diventare dei Social Business. Ha frequentato la California Polytechnic University di Pomona, dove si è laureato con una laurea in Business Administration e  Sistemi Informativi, Telecomunicazioni e Economia.

  • Laurence Lock Lee Partner in Optimice

    Phd all'Università di Sidney. Oltre 35 anni di esperienza nel management consulting, è considerato un riferimento internazionale sui temi del knowledge management e dell'intellectual capital. E' autore del volume "IT Governance in a Networked World: Multi-Sourcing Strategies and Social Capital for Corporate Computing" e di due report esecutivi per il noto gruppo di consulenza manageriale Cutter Inc..
    Ha incarichi universitari in Australia e in Europa e decine di pubblicazioni su riviste internazionali. E' fondatore e partner di Optimice ltd, all'interno della quale ha sviluppato un approccio originale alla ONA-Organizational Network Analysis. Ha insegnato Knowledge Management ai Master e ai Dottorandi in Australia e Asia

     

  • Norman Lewis Managing Partner in Open Knowledge UK
    Con oltre dieci anni di esperienza nell'innovazione nelle Telecom, Norman è riconosciuto a livello internazionale come un esperto sui trend e sui comportamenti d'uso intorno al mondo del Voice, del Messaging e in generale degli stili di vita digitali. E' stato keynote speaker su questi temi per O'Reilly Emerging Telephony, eComm, Telco2.0, 3G World Congress and Mobility Marketplace, the Global Billing Association e per molti altri eventi internazionali. Norman è anche Chief Strategy Officer in Wireless Grids Corporation, USA. In precedenza è stato Director of Technology Research per Orange UK e per la Home Division di France Telecom dove è stato anche impegnato nello sviluppo di un approccio integrato al nascente Web 2.0. Norman è un Associate Director di STL Partners Ltd, il gruppo che ha promosso l'iniziativa Telco2.0. In precedenza è stato membro dell'Executive Board del MIT Communications Futures Programme; è attualmente Chairman di ITU TELECOM Forum Programme Committee.  
  • Mark Tamis Associate, Social CRM e Social Business Consultant presso NET-7

    Mark Tamis supporta le organizzazioni nel costruire e realizzare strategie di Social Business e Social CRM ingaggiando clienti e dipendenti per generare un vantaggio competitivo e produrre indicazioni operative, idee per l'innovazione, valore in modalità partecipata.  

    Mark è olandese, ma vive a Parigi e parla fluentemente francese, inglese, olandese e tedesco. Ha lavorato a livello internazionale in un'ambiente multiculturale, assumendo e coordinando risorse provienti da diversi paesi per clienti con differenti background culturali. Mark ha un'ampia esperienza su Enterprise Application Integration, Enterprise 2.0, Collaboration, Content & Knowledge Management, BPM e scrive di Social CRM, Social Learning e Social Business sul suo blog

  • Giacomo Mason Intranet & Enterprise 2.0 Consultant

    Formatore, consulente, intranet manager
. Classe 1966, con un diploma in informatica e una laurea in filosofia ha svolto la maggior parte delle sue attività lavorative e di ricerca nell'ambito della comunicazione, in un “territorio di confine” a cavallo tra filosofia, giornalismo, tecnologia, comunicazione. Ha cominciato a dedicarsi alla comunicazione online dal 1999, dopo varie esperienze nel campo della comunicazione aziendale tradizionale. Come uomo di Risorse Umane ha lavorato come Web Manager di una delle più vaste e attive intranet italiane coordinando i progetti web di comunicazione interna, e-learning, knowledge sharing.

    Oggi svolge, come libero professionista, attività di formazione e consulenza per enti pubblici e privati sui temi delle intranet, del Web 2.0, della scrittura online, dell’usabilità, della comunicazione interna. Ha pubblicato due libri riguardanti le intranet e la presentazione efficace con le slide. Assieme a Paolo Artuso, ha recentemente pubblicato un terzo volume dedicato alla nuova comunicazione interna nelle imprese. Dal 2001 vive e lavora a Roma. Nel tempo libero suona il sax e il flauto traverso.

  • Mark Masterson Innovation Lead in CSC: Membro fondatore del 2.0 Adoption Council

    Formalmente Enterprise Architect ed informalmente creatore sistematico di problemi, Mark è Innovation Lead nei servizi finanziari di CSC in EMEA. Divide il suo tempo lavorando con i clienti presso l'ufficio del CTO su prodotti e servizi strategici e contribuendo all'Executive Programme del Leading Edge Forum. Ha lavorato per 20 anni nel settore dei servizi finanziari a Francoforte e a Londra. Negli ultimi anni ha svolto attività di ricerca e lavorato con clienti di ogni dimensione sui temi del cloud computing, del Software-as-a-Service e dell’Enterprise 2.0. È co-autore del report LEF recentemente pubblicato, "Doing Business in the Cloud" (http://www.csc.com/features/stories/31506-the_future_of_it_doing_business_in_the_cloud), è uno dei membri fondatori del 2.0 Adotion Council (http:// www.20adoptioncouncil.com/), fa parte dell'advisory board dell'Enterprise 2.0 Summit (http://www.enterprise2.0-summit.de/), è promotore del CloudCamp Francoforte (http://www.cloudcamp-frankfurt.de /), ed è un riconosciuto relatore e autore sulle tematiche del cloud computing e dell'Enterprise 2.0. È inoltre autore di un blog (http://jroller.com/MasterMark/),  all'interno del quale cerca di trovare un punto di incontro tra due mondi diversi come quello geek e quello corporate. 

  • Jane McConnell Intranet & portal strategy consultant

    Jane McConnell è una specialista su intranet e portali. Come consulente indipendente ha fondato NetStrategy/JMC e lavora principalmente con organizzazioni internazionali /globali nel posizionamento, nelle roadmap strategiche, nei modelli di governance, nella gestione della intranet, nella customizzazione e nella comprensione di come i concetti dei social media possano essere applicati internamente per portare valore all'impresa.

    Jane McConnell ha creato nel 2006 la Annual Global Intranet Strategies Survey della quale pubblica i risultati ogni Ottobre. Il Global Intranet Trends for 2010 è il nuovo report da poco presentato. Infine Jane ha creato e gestice dal 1997 gli Executive Working Breakfasts per i decisori su internet ed intranet a Parigi

  • António Ruivo Meireles Innovation Manager at Mota-Engil Engenharia

    La sfida di António è portare innovazione al programma di ciascun lavoratore di Mota-Engil, una società di costruzioni internazionale, leader in Portogallo. Ha una laurea in Ingegneria Civile e un MBA in Gestione Aziendale. Ha sviluppato diversi studi interni e esperienze sul modo migliore per implementare un sistema di innovazione in tradizionale e diffusa sul territorio. La sua azienda ha deciso di non creare un enorme (ma probabilmente isolato) Dipartimento IDI ma di rendere tutti gli strumenti disponibili, in modo che tutti possano partecipare e ad essere proattivi nel processo di innovazione. Negli ultimi anni ha lavorato sul campo con centinaia di persone al fine di capire quale potrebbe essere l'approccio migliore per integrare il pensiero innovativo all'interno della routine operativa. InnovCenter, l'azienda di innovazione Platform, è uno dei risultati di maggior successo.

    Allo stesso tempo, egli si concentra sul miglioramento del settore delle costruzioni attraverso lo sviluppo delle conoscenze, oltre che sull'efficienza e sull'innovazione dei processi. Autorizza le parti interessate dell'industria della costruzione ad utilizzare BIM e metodi di costruzione snelli in modo da offrire servizi integrati di costruzione in maniera più efficiente e più produttiva. Guida anche il processo di costruzione collaborativa e l'applicazione BIM a Mota-Engil. Segue l'uso di strumenti collaborativi, BIM e metodi di costruzione snella perché crede che questi strumenti possano aumentare la produttività in modo esponenziale, quindi salvando i capitali e facendo guadagnare  profitti più elevati per tutti. L'industria edile è alla ricerca disperata di un modello di business migliore e António sta lavorando sodo per fornirlo.

  • Pepe Moder Head of Digital in Barilla

    Pepe Moder, dopo il conseguimento della laurea in economia aziendale con il massimo dei voti presso l’Università degli studi di Milano, ha cominciato la sua attività come Marketing Assistant in I.net. La sua esperienza nel campo del marketing si è via via formata nel corso degli anni attraverso incarichi che si sono susseguiti in varie aziende. Ha ricoperto la carica di Product Manager di Uunet ed in seguito è stato Partner, in qualità di Marketing & Project Manager in MKtg, Business Development Manager in Genialpoint, Senior Project Manager per la comunicazione internet web e i web site istituzionali in Ras e New Media Marketing Manager per l’intero gruppo in Allianz.

    Approda in Barilla nell’aprile del 2008 con la carica di Digital Marketing Manager B.U. Bakery, con focus sulla strategia, le tattiche, le operations, il project management per i progetti di comunicazione digitale. A gennaio 2009 è stato nominato Head of Digital, del Gruppo Barilla. È anche docente di comunicazione digitale e marketing, presso
    l’Università degli Studi di Bergamo.

  • Sameer Patel Founding Partner at Sovos Group and Advisory Board Member, Co-Chair: E2.0 Strategy and Planning Track at Enterprise 2.0 Conference

    Sameer Patel è socio fondatore del Gruppo Sovos - società di consulenza che aiuta alcune delle organizzazioni più importanti a livello mondiale ad accelerare le performance di dipendenti, clienti e partner attraverso l'uso strategico di approcci e tecnologie socio-collaborative. Ha più di dieci anni di esperienza nella gestione di progetti per grandi aziende aiutandole a definire ed eseguire programmi capaci di sostenere l’ottimizzazione della rete di business partner, l’efficacia operativa delle vendite e del marketing, l’acquisizione di nuovi clienti e la produttività dei dipendenti.
    È inoltre membro della Enterprise 2.0 Advisory Board e co-chair del track Enterprise 2.0 Strategy and Execution presso l’Enterprise 2.0 Conference di Boston e San Francisco.

    Sameer scrive di Enterprise 2.0 presso www.pretzellogic.org

  • Alessandra Pelagallo Program e Process Control Manager in Telecom Italia

    Dopo varie esperienze di studio e lavoro all’estero in cui acquisisce la padronanza di Inglese, Spagnolo e Francese e la laurea con il massimo dei voti, Alessandra Pelagallo nel 2000 inizia la sua attività in Telecom Italia presso la funzione marketing, occupandosi di progetti di loyalty per la clientela pregiata. Nel 2004 passa ad occuparsi di trade marketing, relativamente a comunicazione, promozioni, merchandising ed eventi.

    Dal 2008 è responsabile del progetto Archimede: un concorso di idee innovative, basato su web 2.0, rivolto a 20.000 dipendenti che si pone come obiettivo il miglioramento dei processi di core business in termini di trasparenza, efficienza e qualità. Il progetto, alla terza edizione, è stato considerato d’eccellenza sia internamente che esternamente all’azienda.

  • Eugenio Perrier Direttore Brand Development & Innovation in Mulino Bianco

    Eugenio Perrier, 44 anni, in Barilla dal 1992, è Direttore Brand Development & Innovation Mulino Bianco dal 2007. Prima è stato Global Marketing Director di Wasa (resident in Svezia dal 2001 al 2004) e Direttore Marketing Prodotti per la Colazione MB e Pavesi (2004-2007).

  • Massimo Pettiti CEO e founder gloBrain-Innovation Management

    Si laurea in Ingegneria Elettronica presso l’Universita’ Statale di Pavia. E’ “Cultore della Materia” e specialista di “Psicologia dei Nuovi Media” presso l’Universita’ Cattolica di Milano. Si occupa da circa 18 anni di telecomunicazioni fisse, mobili e di web.
    Massimo partecipato allo start-up di Omnitel (ora Vodafone Italia) come Senior Innovation Project Manager ed a quello di H3G-3Italia come direttore di Innovazione e New Media. Tiene il Corso di “Economia dell’Innovazione” in NABA (Nuova Accademia di Belle Arti-MI). Massimo è nel Consiglio Direttivo di “The Renaissance Link”, associazione che sostiene la “creatività, l’innovazione, la bellezza e la sostenibilità”, in un contesto di Aziende italiane radicate al territorio, fondata da G. Lanzone, F. Morace ed E. Genovesi.

    Pubblicazioni :
    “Dal DVB-H al WEB 2.0: Il futuro della televisione”, ed. LED (Riva, Pettiti, Ugge’)
    “Il WEB 2.0” ed. il Sole 24 Ore. Autore del capitolo “Web 2.0 e mobilita’ ”
    “Dizionario Economia Digitale” ed. il Sole 24 Ore. Curatore V. di Bari. Autore della voce “UMTS e nuova catena del valore”.

     

  • Adriana Piazza Head Marketing & Communication WeBank

    Laureata in semiotica e progmatica della comunicazione all'Università di Pavia. E' stata product manager in Hasbro Italy e marketing manager in Royal & SunAlliance Insurance Group. Oggi è Head of Marketing & Communication in WeBank e membro del comitato operativo.

  • Francesco Pietrangeli Marketing Director at Pirelli

    Francesco Pietrangeli è un ingegnere elettronico che da 7 anni si dedica al marketing . E' entrato in Pirelli nel 2006 e da un anno è Direttore Marketing della Business Unit Moto. Ha lavorato in precedenza per cinque anni in Fiat Auto nelle vendite e nel service marketing e 5 anni per Nissan Italia come sales area manager.

  • Diego Piovan HR and Organization Director - Carige

    Diego Piovan lavora in Banca Carige dal 2005; come primo incarico gli è stata assegnata la responsabilità della Direzione Organizzazione mentre da luglio del 2009 è anche Responsabile della Direzione del Personale.
    Ha iniziato la sua carriera in Mobil Oil Corp. come Responsabile del Business Development del settore automotive.
    Ha poi lavorato per otto anni nella consulenza di direzione in Bain & Company, assistendo clienti su progetti di business development ed eccellenza operativa in Italia e in Europa, in particolare nei settori servizi finanziari, automotive e IT.
     

  • Jerome Poujardieu Business Development Manager Dassault Systèmes

     

    Jérôme Poujardieu sta guidando la missione di diversificazione per l'organizzazione all'interno di Dassault Systèmes. Il ruolo di questa organizzazione è di fornire il quaranta per cento delle entrate a livello mondiale di software provenienti da un elenco delle iniziative selezionate. Nel corso del 2009 Jerome ha condotto un progetto di WW per la realizzazione di  una piattaforma Web 2.0 per la connessione di persone in tutto il mondo business.
    Jérôme è un professionista di business che come sa progettare, eseguire e gestire un business. Ha trascorso metà della sua carriera da imprenditore e l'altra metà da dipendente e ha una laurea in economia e gestione aziendale.

  • Emanuele Quintarelli Partner and Enterprise 2.0 Strategist in Open Knowledge

    Emanuele Quintarelli è Partner e Enterprise 2.0 Strategist in Open Knowledge. Emanuele ha precedentemente ricoperto il ruolo di Responsabile Ricerca e Sviluppo per il Web 2.0 in Reed Business Information (Reed Elsevier), quello di Senior Consultant in Accenture e di web project manager in Medialogic.

    Emanuele è consulente, analista e blogger sull'adozione di approcci collaborativi da parte di grandi organizzazioni al fine di incrementarne la produttività, l'efficienza, la reattività sul mercato ed il potenziale di innovazione. Spesso invitato come speaker ad eventi nazionali (Enterprise 2.0 Conference IDC, Italian IA Summit) ed internazionali (Enterprise 2.0 Summit Francoforte, IA Summit Las Vegas), nel 2007 è stato co-autore del libro "Web 2.0. Internet è cambiato" per il Sole 24 Ore ed a partire dal 2005 ha organizzato alcune delle conferenze di maggior successo in Europa su social media, Enterprise 2.0 e user experience come Web 2.Oltre, l'International Forum on Enterprise 2.0, Italian Information Architecture Summit.

    Emanuele è anche fondatore di Facetag, progetto internazionale per l'evoluzione dei sistemi di social tagging e di Netwo, hub per le startup web 2.0 italiane. 

  • Andrea Rubei General Manager EMEA Broadvision

    Fin dagli studi si occupa di come Internet cambi la maniera in cui aziende ed individui interagiscono tra di loro.

    Laureato in Business Administration all’Università LUISS di Roma con una tesi sulle prime forme di eCommerce, Andrea Rubei, 39 anni, inizia la sua carriera lavorativa nel 1994 in Helwett Packard come Manager dell’Area tecnica e Responsabile di numerose linee di prodotto.

    Nel 1995 inizia la sua esperienza in Cisco System International BV con sede ad Amsterdam, dove rimane per 5 anni ricoprendo incarichi di crescente importanza: nel 1998 viene nominato Internet Commerce Manager EMEA, a supporto di un business online B2B di 4 Miliardi di USD.

    Dal 2000 è in BroadVision dove in 9 anni, occupa diverse cariche fino ad arrivare a ricoprire il ruolo di Vice President e General Manager per l’ America, l’ Europa, il Medio Oriente ed  l’Africa. In questo ruolo lavora con l’ executive team di BroadVision per preparare il lancio della nuova piattaforma di Enterprise Social Networking chiamata Clearvale.

    Rientrato in Europa nel 2010, porta l’ esperienza maturata negli USA per contribuire all’ espansione del mercato Enterprise 2.0 nel Vecchio Continente.

  • Enrico Scaroni Founder in Future Makers e Partner in Future Factory

    Lavora da circa 30 anni come consulente di direzione aziendale sia in contesti nazionali che internazionali. Dalla fine degli anni ’90 ha focalizzato i propri interessi e le attività professionali sulla innovazione strategica e sullo sviluppo di nuovi contesti, nuovi modelli e nuovi processi per la “disruptive innovation”. Ha guidato diversi progetti, per aziende di grandi e medie dimensioni, italiane e straniere, in particolare in settori ad alta tecnologia (Information Technology, Telecomunicazioni, Aerospazio, Semiconduttori, Meccanotronica industriale).

    Dal 2001 al 2007 è stato professore a contratto per i corsi di Economia delle Imprese e di Gestione dell’Innovazione di Impresa presso la Facoltà di Economia dell’Università di Perugia.

    E’ autore di diverse pubblicazioni e ricerche multisettoriali sul tema dell’innovazione e studi sulle future prospettive competitive nei settori Assicurativo, Riscaldamento/Raffreddamento e Abbigliamento.

  • Emanuele Scotti Founder e Partner in OpenKnowledge

    Phd Semiologia. Specializzazione alla Open University (UK). Mete/Allos, Isvor Fiat. E' esperto di sistemi di apprendimento supportati dalle tecnologie e di community management. Per primarie aziende italiane e internazionali ha gestito progetti di analisi delle competenze, sistemi distribuiti di apprendimento, comunicazione interna, campagne formative in occasione di lanci di nuovi prodotti, analisi dei network sociali in azienda, coltivazione di Comunità di Pratica con modelli emergenti. E' speaker in corsi universitari e convegni sui temi del Web 2.0 e dell'Enterprise 2.0. E' co-autore di "Community management" (Apogeo, 2007, 2009).

     

  • Stefano Sedda Direttore Risorse Umane e Organizzazione in Meridiana

    Stefano Sedda è Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Meridiana fly, compagnia aerea nata dalla unione di Meridiana ed Eurofly. 45 anni laureato in Ingegneria, ha ricoperto vari ruoli di responsabilità all'interno della Direzione del Personale in diverse aziende nel mondo dei servizi. La sua esperienza è particolarmente caratterizzata da processi di turn over e ristrutturazione uniti a progetti di sviluppo centrati sulla gestione dell'informazione e diffusione della conoscenza. Autore di diversi articoli sull'etica della capacità applicata alle organizzazioni e sul ruolo di una Direzione Risorse Umane diversa e moderna in grado di intercettare e utilizzare al meglio il diverso mix di energie e attitudini che oggi vivono nelle aziende.

    Nel suo stile di Direzione le tradizionali attività di "Sviluppo" e "Gestione" si fondono nella più efficace e significativa gestione delle "Intelligenze", intese come individuali o aggregate in comunità trasversali (comunità di pratica). Lo strumento è il risultato di un sistema misto basato sul contatto diretto, face to face, e virtuale, mediato dalla tecnologia. Tecnologia che nella sua idea è il fattore abilitante di un sistema complesso contenitore di obiettivi, pensieri, informazioni e processi organizzativi

  • Rosario Sica Founder e Disruptive Innovator in OpenKnowledge

    Fisico cibernetico. Ha una significativa esperienza nella sperimentazione di metodologie innovative per la  gestione della conoscenza. E' stato consulente nel South Pacific Islands (Fiji) e Project Manager in Chile per il Ministero degli Esteri, in Australia per Telstra, in Vietnam per Médecins sans Frontiers. In Italia per Arthur D. Little, RSO, Elea, Semantic. Collabora con Università Italiane e straniere sui temi dei Social Media e Web 2.0. Ha un incarico di ICT Innovation & Social Network Manager @ DICOM presso l'Universita’ degli Studi dell’Insubria. Ha pubblicato numerosi articoli sull'uso delle tecnologie a supporto dei procesi di apprendimento. Esperto di sviluppo organizzativo e community management. Autore del libro “Il computer elementare" edito da Apogeo, (2003) e co-autore di "Community management" (Apogeo, 2007). E' membro del comitato scientifico del progetto Europeo TOWL (Time Ontology Web Languages) e partecipa al gruppo OKI del MIT di Boston. Membro del direttivo AICA. Docente nel corso di Laurea Specialistica in Informatica presso l’Università dell’Insubria: Corso di Web2.0

  • Luca Solari Professore Associato di Organizzazione Aziendale e di Gestione Risorse Umane, Università degli Studi di Milano e co-Direttore scientifico del Master in HR Management & Development, MIP, Business School del Politecnico di Milano

    Luca Solari è Professore Associato di Organizzazione Aziendale e di Gestione Risorse Umane presso la Facoltà di Scienze Politiche (Dipartimento di Studi del Lavoro e del Welfare) dell'Università degli Studi di Milano. Annovera diverse esperienze internazionali come Visiting Professor presso Edhec, Nizza e visiting scholar presso la Haas School of Business, University of California at Berkeley. È inoltre attivo nell'ambito della consulenza sulle tematiche di Strategic Human Resource and Organization Managemen ed è Scientific Advisor per l'area HR in Open Knowledge. Dal 2008 collabora con il MIP, Business School del Politecnico di Milano, dove è co-direttore scientifico del Master in HR Management & Development.

  • Lynda Tyler-Cagni Former Group Head HR Ermenegildo Zegna

    Lynda ha attraversato una carriera diversificata che comprende Marketing e Risorse Umane e si è estesa nel campo delle sostanze chimiche, dell'Automotive e del settore mercelogico, prima di passare nell'arena di lusso. La sua carriera internazionale l'ha portata a vivere in vari paesi dove ha lavorato per aziende di Fortune 500 in tutta Europa. 

    Dopo aver completato i suoi studi nel Regno Unito e Francia, è entrata in Air Products and Chemicals, come tirocinante laureata. Da allora si è mossa nel ramo delle Risorse Umane e ha acquisito esperienze in molte aree della funzione, compreso lo sviluppo dell'organizzazione e i meccanismi di compensazione / benefici prima di trasferirsi a Parigi come Direttore Risorse Umane di Air Products. Durante questo periodo la Società è raddoppiata e Lynda ha gestito l'integrazione di un acquisto importante.

    Reclutata per entrare in Cummins Engine Company nel 1990 come European HR Director, aveva piena responsabilità per le risorse umane in Europa, Medio Oriente e Africa. 

Nel 1995, è stata assunta a Stanley, (il gruppo di strumenti e hardware) come Vice President HR Europa e ha portato una grande iniziativa per trasformare la Società in otto divisioni operative separate ad un'unica società centralizzata e sinergica.

    E' stata anche responsabile per il miglioramento della qualità dei dirigenti occupati e per la creazione di una cultura più dinamica e in rapida evoluzione. 

Assunta nel 2000 da Ermenegildo Zegna, entra a far parte di questa famiglia leader di proprietà del marchio italiano di abbigliamento maschile, come capo delle Risorse Umane. E' stata la prima persona non italiana a diventare un membro del team di top management. 
Lynda ha svolto un ruolo importante nella trasformazione di Zegna, portando il brand dall'essere produttore di capi da uomo a marchio di lusso riconosciuto a livello mondiale con una vasta distribuzione al dettaglio e all'ingrosso. Ha riorientato radicalmente la struttura organizzativa del cliente, aggiornato i processi di leadership in tutto il mondo e introducendo pratiche innovative in Risorse Umane. Ha guidato anche l'introduzione del Senior Management Incentive Plan che rispecchia le pratiche di compensazione nelle aziende pubbliche.
    Ha creato un team globale e metodi di lavoro che facilitano la velocità di esecuzione, responsabilità e concentrazione sulla redditività, senza perdere i valori che caratterizzano la famiglia, e il marchio, Zegna. 

    Fortemente incentrata sulla identificazione del talento e lo sviluppo, Lynda ha creato un processo di talent-scouting che rende i manager di linea responsabili di individuare e coltivare il talento.
Lynda ha introdotto nuovi approcci in materia di formazione del team globale di Zegna Retail Sales che conta collaboratori impiegati in oltre 500 negozi in 60 paesi.